Posts From Giancarlo Spinazzola

Fatti, non parole. Questo aveva promesso il Presidente Federale Lino Loria prima delle elezioni a numero 1 della Figh e, a nomina avvenuta, ha mantenuto le promesse. Subito attivo e via con l’assegnazione degli incarichi. Alla nazionale femminile di beach

E’ la vigilia stile grandi attese, la notte prima degli esami, quei momenti che possono segnare un’epoca, regalare una svolta attesa – a volte – da anni. Probabilmente non si dormirà stanotte; le ore ed i minuti diventeranno lunghissimi ed

Era dalle stagioni 2008/2009 e 2009/2010 che la pallamano italiana non poteva fregiarsi di un’atleta VIP sui suoi campi da gioco. Allora si trattava di Martina Franova, compagna (ora moglie con due figli e…mezzo) del capitano del Napoli Marek Hamsik.

Kielce – Veszprem 39-38 (dtr) Kielce: Szmal (Sego); Jurecki (3), J. Aginagalde (54, 1p), Jachlewski (2), Lijewski (5), Zorman (4), Cupic; Chrapkowski, Kus, Bielecki (7, 3p), Strlek (4, 1p), Reinchmann (9, 2p), Paczkowski. Veszprem: Mikler (Alilovic); Schuch, Palmarsson (6, 1p),

Helvetia Anaitasuna – Barcelona 30-33 Helvetia Anaitasuna: Lorger (Sergey Hdez.); Gastón (3), Bazán, Garza, Costoya (7), Chocarro (3), Silva (8); Del Valle (2), Etxeberría (1), Nadoveza (3), Goñi, Pérez de Inestrosa (1), Ugarte (1), Castro (1). Barcelona: Pérez de Vargas;

E’ un sabato agrodolce tendente all’amaro quello per il Barcellona che, incassata l’aritmetica dello scudetto, dice addio ai sogni europei ai quarti di Champions League da campione in carica, proprio come capitato alla squadra di calcio. Agli uomini di Xavi

Il Barcellona si è laureato campione di Spagna con ben quattro giornate d’anticipo, addirittura senza nemmeno giocare. Un risultato straordinario, basti pensare che i catalani non perdono in Liga dal 18 maggio 2013 (31-33 contro il Naturhouse la Rioja); da

EHF CHAMPIONS LEAGUE E’ entrata nel vivo la Champions League di pallamano con l’andata dei quarti di finale. Se in campionato il Barcellona non sbaglia un colpo, con 23 vittorie in altrettante gare di Liga, i catalani sono finiti ko

La Liga spagnola ha imboccato la strada dell’epilogo con appena sette gare ancora da giocare in campionato. Nessuna sorpresa nel 23mo turno con il Barcelona Lassa che non perde un colpo vincendo anche contro il BM Benidorm settimo in classifica

Una” tragedia sportiva” che non accadeva dal 1976. In pratica da 40 anni. La Spagna, per la prima volta dopo Montreal, non parteciperà alle Olimpiadi e per colpa di un gol. La madre di tutte le beffe per una nazionale