Lo scudetto torna a Salerno la Jomi lo strappa al Conversano nella terza gara dei play off.
31 maggio 2017
Piero Attanasio (52 articles)
Share

Lo scudetto torna a Salerno la Jomi lo strappa al Conversano nella terza gara dei play off.

Jomi Salerno – Indeco Conversano 27-25 (p.t. 17-12)
Jomi Salerno: Ferrari, Avram 1, Dalla Costa 7, De Somma, Coppola 4, Gomez 9, Romeo, Prunster, Ceklic 3, Lamberti, Napoletano 3, Lauretti, Casale, Landri. All: Salvatore Cardaci
Conversano: Giona, Duran 4, Caccioppoli, Barani 3, Rotondo 2, Chiarappa 5, Albertini 2, Bertolino, Aftodor, Di Pietro 2, Ganga 3, Babbo 4, Gozzi, Romualdi. All: Giuseppe Fanelli
Arbitri: Limido – Donnini

La Jomi Salerno è Campione d’ Italia 2016/2017. Al termine della terza gara dei play off scudetto, le salernitane allenate da Salvo Cardaci hanno superato dinanzi al favoloso pubblico del PalaPalumbo l’ Indeco Conversano di Fanelli, strappando alle pugliesi il tricolore cucito da due stagioni consecutive sul proprio petto.

Grande prestazione quella fornita dalle padroni di casa che hanno tenuto i nervi saldi sino al termine dei sessanta minuti di gioco per aggiudicarsi l’ incontro che valeva un’ intera stagione. Una partita bellissima che ha entusiasmato i sostenitori delle due squadri autrici di una vera e propria battaglia, col Salerno capace di scavare un solco di ben sette reti nei confronti delle pugliesi che non hanno mai mollato la presa riuscendo addirittura ad impattare nel corso della seconda frazione di gioco.  L’ incontro nelle primissime battute di gioco è stato giocato sul punto a punto, con le compagini ferme sul 4 – 4 dopo i primi sei minuti di gioco, a questo punto del match sale in cattedra il collettivo salernitano che piazza, con giocatrici diverse, un break devastante di 5 – 0 in proprio favore che vale il momentaneo 9 – 4.

L’ Indeco Conversano prova a reagire, ma la Jomi non molla un centimetro e grazie ad una attenta difesa e a delle ottime combinazioni di gioco in attacco, la squadra di casa riesce a registrare il +7 sul 15 – 8. Nei minuti finali della prima frazione di gioco il Conversano accorcia, riducendo il gap con le squadre che si portano negli spogliatoi sul 17 – 12. Nella ripresa la Jomi riesce a difendere inizialmente il divario nei confronti delle pugliesi, ma le ospiti approfittano di un passaggio a vuoto delle padroni di casa riuscendo addirittura a ristabilire la parità sul 22 – 22. La Jomi reagisce e si porta avanti sul 24 – 22, il Conversano accorcia con Babbo siglando il 25 – 24, ma non basta: le salernitane nei minuti conclusivi del match sono incontenibili e riescono a piazzare le segnature che valgono il 27 – 25 finale e la conquista del tricolore.

Piero Attanasio

Piero Attanasio